POWr Hit Counter

Risposta a 1NT con 5-4 nei nobili e punteggio competitivo, invitante o forzante

Risposta a 1NT con 5-4 nei nobili e punteggio  

                 competitivo, invitante o forzante.


Una mano è definita competitiva quando basa la sua forza solamente sulla distribuzione. Si tratta quindi di mani sbilanciate con punteggio 0-6.
Una mano è definita invitante quando, in presenza di un fit col compagno, possiede un punteggio limite che potrebbe giustificare la manche qualora l’apertore fosse massimo.
Una mano è infine definita forzante quando per fit e per punteggio, ci sia forza sufficiente sulla linea per raggiungere almeno la manche.


La mano seguente è certamente una mano competitiva :
        S
ªK 9 6 5        Su apertura di 1NT di Nord, la mano di Sud puo’ portare  

©Q 10 9 7 3   uno scarso contributo giocando a NT, soprattutto
¨5                  se Nord dovesse avere un doubleton sguarnito a¨.
§7 6 3            Invece di passare, Sud potrebbe licitare 2¨
                       come transfer per le©. Questa soluzione è senz’altro migliore del passo ma non è esente da inconvenienti. Infatti la linea
NS potrebbe trovarsi a giocare in un fit 5-2 a© quando magari c’è un
fit 4-4 o 4-3 aª. La soluzione consiste nel rispondere 2§ ambiguo sull’apertura di 1NT del compagno. Se il rebid di Nord
fosse 2© o 2ª, Sud sarebbe ben lieto di passare sicuro di giocare a livello di 2 con un fit 4-4 o addirittura 5-4. Se invece la risposta di Nord
fosse 2¨, Sud liciterebbe 2© mostrando quindi 5© ed almeno 4ª con un punteggio 0-6. Nord con 3-3 nei nobili passerebbe ed ancora una volta N-S giocherebbero a livello di 2 con un fit di 8 carte.
Se invece Nord dovesse avere 2 carte di© e 3 carte diª correggerebbe a 2ª preferendo chiaramente giocare in un fit 4-3 o 5-3 invece che in un fit 5-2.


Vediamo ora come gestire una mano invitante :
        S
ªK Q 6 5 3     Qui è chiaro che Sud deve cercare un contratto in un palo
©Q 10 9 7       nobile. Anche in questo caso Sud potrebbe chiedere il
¨5                   transfer aª, con gli stessi inconvenienti visti nel caso   

  • 7 6 3 precedente. Sud dichiarerà ancora una volta 2§

                        ambiguo.  Se il rebid di Nord fosse 2© o 2ª, Sud inviterà il compagno a manche licitando 3© o 3ª su cui Nord passerà o concluderà a manche a seconda della forza della sua mano

                        
Vediamo infine il caso della mano forzante :
         S
ªK Q J 6 5     Con una tale mano, Sud la manche se la vuole senz’altro

©Q 10 9 7      giocare. Sud licita quindi il 2§ ambiguo. Se il rebid di   

¨5                  Nord fosse 2© o 2ª, Sud concluderà a manche nel nobile

  • A 6 3 di fit. Se invece Nord dovesse licitare 2¨, Sud impiegherà
                           la convenzione Smolen in sottocolore che funziona così:                       N             S
    1NT         2§
    2¨           3¨ = 5© e 4ª con mano forzante.
                    3© = 5ª e 4© con mano forzante.

 

In altre parole, sul 2¨ di Nord, Sud licita a livello 3 il sottocolore del suo nobile 5° promettendo i nobili 5-4 e mano forzante. La licita del sottocolore presenta diversi vantaggi. In primo luogo l’apertore di 1NT diventa il dichiarante e quindi riceve l’attacco. Inoltre la licita del sottocolore permette all’apertore di effettuare la scelta del nobile da giocare a livello di 3. Ciò è molto importante perché il rispondente
potrebbe avere mano da slam e quindi potrebbe impiegare la licita 4§ come richiesta di controlli con risposte a gradino molto più economiche e più informative della richiesta degli Assi con 4NT (vedasi argomento specifico)
E’ evidente, nei 3 casi sopra esaminati, che se l’apertore di 1NT ,su risposta 2§ dovesse rispondere 2NT = ho entrambi i nobile 4° , gli sviluppi riportati non sarebbero più praticabili.

Back

© 2022 Gianantonio Castiglioni. All Rights Reserved. Designed By Meridian Dynamics

Please publish modules in offcanvas position.